Packaging biobased: al via il progetto Terrific

Packaging biobased: al via il progetto Terrific

Partito il progetto Horizon coordinato da Novamont: 16 milioni di finanziamento

Con il kick-off meeting a Novara, è partito il progetto europeo Terrific. Coordinato dall’italiana Novamont, il progetto coinvolge complessivamente 19 partner, tra grandi aziende, Pmi e centri di ricerca, provenienti da 9 Paesi europei. Terrific nasce con l’intento di sviluppare e dimostrare otto soluzioni innovative di packaging, partendo dall’utilizzo e dalla valorizzazione dei sottoprodotti delle filiere agroindustriali. Tra i materiali in fase di sviluppo ci sono film a base biologica e biodegradabili laminati su cellulosa o carta, nonché biomateriali termoplastici rigidi e flessibili. L’obiettivo è quello di raggiungere oltre il 95% di contenuto di risorse rinnovabili. Il progetto, della durata di quattro anni, gode di un finanziamento di 16 milioni di euro da parte del Circular Bio-based Europe Joint Undertaking (CBE), partnership pubblico privata tra Unione Europea e Consorzio delle Industrie Bio-based (BIC, Bio-based Industries Consortium).

Il potenziale dei materiali biobased per l’innovazione nel packaging

Da tempo Novamont, una delle realtà che promuovono il nostro network, è impegnata nello sviluppo di soluzioni innovative di packaging e di altri prodotti realizzati a partire da risorse rinnovabili. Seguendo un approccio “olistico”, quello della bioeconomia circolare, che cerca di innovare e a volte riconvertire le produzioni industriali partendo dalle specificità dei territori.
“I materiali biobased e biodegradabili sono uno strumento importante per sviluppare soluzioni smart nella logica della bioeconomia circolare e questo progetto dovrà dimostrare nella pratica tutto il potenziale di innovazione di questi versatili materiali nel campo degli imballaggi, integrando una molteplicità di tecnologie, connettendo diverse filiere e promuovendo soluzioni diversificate nei territori”, commenta Catia Bastioli, AD di Novamont.

LEGGI ANCHE  Riciclo degli imballaggi oltre il 75%

Foto di Roman Synkevych su Unsplash.