Una nuova plastica al 70% riciclata: accordo Montello-Versalis

Ottenere nuovi prodotti in plastica da imballaggi riciclati. E’ quello che faranno insieme Montello SpA, azienda leader in Europa nelle tecnologie di recupero e riciclo plastica post-consumo e Versalis (Eni), player internazionale nei settori delle plastiche, gomme e della chimica da fonti rinnovabili.

L’accordo siglato tra le due aziende è finalizzato alla messa a punto di una nuova gamma di prodotti in polietilene che potranno contenere fino al 70% di plastica da post-consumo, destinati a soddisfare le esigenze del settore imballaggi e di quelli agricolo.
Il processo produttivo innovativo è stato sviluppato con il supporto congiunto dei laboratori di Montello e del Centro Ricerche Versalis a Mantova, mentre i primi test industriali effettuati presso aziende clienti hanno ricevuto valutazioni positive.

“Che un grande produttore di polimeri vergini come Versalis entri, tramite un accordo con Montello, nel settore del riciclo della plastica è un segno di grande attenzione e sensibilità verso l’ambiente e della inderogabile necessità che la plastica a fine vita venga riciclata e reimmessa nel ciclo produttivo e di consumo”, ha dichiarato Roberto Sancinelli, presidente di Montello.

“In Versalis siamo impegnati a sviluppare soluzioni concrete in ambito economia circolare e per farlo crediamo sia fondamentale unire forze e competenze della filiera. Chiudere davvero il cerchio significa anche trasformare la plastica riciclata in nuova materia prima per applicazioni di valore, e lo stiamo realizzando assieme a un partner di eccellenza nel mondo del riciclo comeMontello”, ha dichiarato Daniele Ferrari, amministratore delegato di Versalis.

L’accordo prevede anche lo sviluppo di nuovi processi con l’obiettivo di ottenere prodotti altamente sostenibili con caratteristiche tali da poter soddisfare le migliori prestazioni richieste dal mercato.