Circular Economy Network

Premio Nazionale Startup Economia Circolare: c’è tempo fino al 12 ottobre per candidarsi

Lo spazio d’attenzione attorno all’economia circolare aumenta e anche lo spazio per concorrere al Premio Nazionale Startup Economia Circolare, indetto dal Circular Economy Network, aumenta.

Visto l’interesse testimoniato dalle adesioni già arrivate e le richieste giunte da nuovi gruppi di giovani imprenditori che in questi mesi stanno mettendo a punto i loro progetti, la scadenza per iscriversi è stata spostata al 12 ottobre. La premiazione del Premio Nazionale Startup Economia Circolare, inizialmente fissata per il 3 ottobre, avverrà a Roma il 22 novembre. Un evento pubblico, alla presenza di rappresentanti istituzionali, esperti di Green Economy e giornalisti.

Il Premio Nazionale Startup

Il Premio, ideato per valorizzare e incentivare la diffusione delle buone pratiche e delle migliori tecnologie in questo ambito. Il premio è rivolto a tutte le startup italiane che sviluppano progetti e attività ispirate ai principi dell’economia circolare. Possono partecipare imprese startup formalmente costituite nel corso dei quattro anni precedenti la data di presentazione della domanda e che operano nei settori indicati nel regolamento per il Premio. La partecipazione è gratuita, basta compilare la scheda disponibile sul nostro sito e inviarla via mail entro il 12 ottobre.

Il futuro dell’economia circolare

La nascita di queste nuove strutture imprenditoriali centrate sull’economia circolare avviene in un quadro segnato da elementi contraddittori che questo sito approfondirà nei prossimi mesi. Il primo Rapporto sull’Economia Circolare in Italia, che verrà presentato all’inizio del prossimo anno, rappresenterà un momento di sistematizzazione delle notizie che si rincorrono, l’occasione per valutare in modo organico le spinte positive e i colpi di freno.

Nonostante alcuni ritardi di tipo legislativo e una disomogeneità nelle scelte a livello regionale che in alcuni casi rendono difficile creare un modello di business circolare su scala nazionale. Si può comunque dire che l’Italia occupa una buona posizione in questo settore all’interno del panorama europeo. Lo testimonia un indice Eurostat appena uscito che vede il nostro Paese al terzo posto nella classifica sulla capacità di utilizzare al meglio le risorse disponibili.Veniamo dopo Olanda e Regno Unito, ma stacchiamo di tre posizioni la Francia e di cinque la Germania.

Ora la sfida è aumentare progressivamente questa capacità. Si tratta di creare un quadro legislativo e normativo all’altezza degli obiettivi che l’Europa si è data per stimolare l’economia circolare e di aiutare le giovani imprese che si cimentano in questo campo. Il Premio Nazionale Startup Economia Circolare è stato pensato per accelerare questo processo virtuoso.

I vincitori

Dieci tra le imprese partecipanti verranno segnalate con una targa di riconoscimento. Tra queste, le tre migliori riceveranno il Premio nazionale Startup Economia Circolare 2018 che comporta anche l’adesione a titolo gratuito al Circular Economy Network, una sede di collaborazione, confronto e crescita che garantisce un alto grado di visibilità.

Inoltre tra queste prime tre imprese sarà selezionata una startup che, affiancata da un tutor di Progetto Manifattura. La vincitrice potrà sviluppare la propria idea di impresa, oltre ad accedere ai servizi offerti dal piano di pre-incubazione, all’Innovation Accademy di Progetto Manifattura e ai servizi di comunicazione offerti da Trentino Sviluppo.